Agli inizi di Giugno 2003 durante un colloquio con altri appassionati di Poesia venne formulata l’idea di costituire una Associazione che vivacizzasse la vita culturale della città e della provincia di Livorno apparentemente in letargo. Si decideva di convocare una assemblea Costituente per il 6 Luglio nella saletta del Circolo Musicale Galliano Masini  gentilmente concessa,invitando tutti i cultori e gli appassionati di poesia e letteratura in genere.

In tale occasione l’assemblea  approvò uno statuto e decise di dare alla nuova associazione il nome di CENTRO CULTURALE GIORGIO CAPRONI  in omaggio e alla memoria del grande poeta concittadino. Venne anche dato incarico a alcuni promotori fra cui Gianfranco Cara di  adempiere a tutte le formalità necessarie per rendere effettiva la nascita del Centro con l’iscrizione nell’albodelle associazioni e la convocazione di un’assemblea con le elezioni per la nomina del  Consiglio direttivo. L’Assemblea tenutasi  il 20 dello stesso mese vide eletti 5 Consiglieri fra i quali venne scelto il nome del presidente nella persona di Pietro Mascagni coadiuvato da Gianfranco Cara con compiti operativi e di segreteria.
Lo statuto del Centro prevede di svolgere la sua attività programmatica senza scopo di lucro e che si manterrà estraneo ad ogni movimento di carattere politico o religioso.
Gli scopi del centro vengono definiti :

- Propagandare e diffondere l’amore per la poesia e la letteratura in genere, consolidare ed elevare il gusto e la passione anche per ogni alta forma di espressione artistica…..  Affermarsi come centro permanente di  studi e di promozione  affiancando le iniziative degli enti pubblici e privati a ciò preposti rivendicando un ruolo attivo nella formulazione e attuazione  dei relativi programmi. Promuovere inoltre una  nei soci e nella collettività una più completa  formazione umana , sociale e di incremento delle relazioni fra gli uomini con spirito di amicizia e solidarietà.
- Stante l’impossibilità per Pietro Mascagni di far fronte agli impegni della presidenza, in una successiva tornata elettorale venne eletto presidente il Sig.Gianfranco Cara tutt’ora in carica.

Innumerevoli sono state in questo decennio di attività le iniziative  che pur avendo come guida principale la valorizzazione delle opere e della personalità  di Giorgio Caproni, hanno consentito l’instaurazione  di rapporti proficui con la Fondazione di Studi Alfieriani di Asti, con la Presidenza dell’Associazione Toscani nel mondo, con l’Università di Pisa  e di Firenze ,con l’invito a eventi alla Biblioteca Mauricelliana e con l’Associazione Carducciana di Bolgheri.
Oltre a innumerevoli “Passerelle di Poesia” svolte in Livorno e in alcune località  della provincia  di Livorno e Pisa e un notevole numero di partecipazioni alle trasmissioni di Telegranducato nel programma Arcobaleno  sono stati banditi due premi importanti:

- I Vernacoli della Toscana” per diffondere e conservare le nostre radici linguistiche, giunto alla  VII edizione.
- Premio letterario Giorgio Caproni a chiusura delle celebrazioni del centenario del poeta con l’affiancamento delle iniziative  del Comune di Livorno.

Al Centro si deve inoltre l’apposizione di una lapide nel luogo dove è nato il poeta (Corso  Amedeo) e  la proposta accettata dal Comune di intestare le piazzetta di Via Maggi allo stesso.

- Pubblicazione notiziario “Progetto Poesia “ edizioni di volumi vari

Attualmente il Consiglio direttivo in scadenza è composto da:

  • Francesca Migliani - Presidente
  • Erminia Libardo   - V.Presidente
  • Francesca Migliani  - Consigliera  
  • Carla Natali - Consigliera
  • Vincenzo Piscitelli - Consigliere


Contatti:

339-7143444

viaggiatricelibera@gmail.com